Dieci anni di inerzia

A seguito delle dichiarazioni pubblicate dal sindaco come Circolo di Fratelli d’Italia, non possiamo esimerci dal rispondere alle affermazioni fatte dal Sindaco in questi ultimi giorni.

Il sindaco sostiene che i concorsi sono stati rinviati a causa della pandemia ed è Una cosa che  ci sorprende. Esempi virtuosi come Roma, Venezia, ma anche la piccola Alleghe (solo per citarne alcuni) ha svolto in questi giorni concorsi pubblici rispettando le indicazioni del Governo, quindi ciò ci fa capire che i concorsi possono, anzi, devono essere svolti.

Ulteriore sparata del Sindaco, riguarda alla fusione con Cona dice:- Cona è andata alle elezioni 2 anni fa e nessuno ha menzionato la fusione. La nostra era un’idea di fusione dei Comandi di Polizia Locale per cercare di supplire alle carenze di Agenti (in attesa di nuovi concorsi) e non riguardava la fusione fra Comuni che lei nelle sue dichiarazioni insinua siano sparate per mera campagna elettorale.

Per quanto riguarda la questione del Velox, non è un idea campata per aria, ma deriva da precise richieste da parte di cittadini stanchi di vedersi sfrecciare vicino a casa veicoli che creano continue situazioni di pericolo.

Evidentemente il Sindaco non ha più alcun contatto con i cittadini.

E’ cronaca di questi giorni ad esempio, che nell’area ecologica di via Ca’ Dolfin, oltre a numerosi sacchi di spazzatura abbandonati ai piedi dei raccoglitori della differenziata, da qualche giorno si osserva anche un materasso ripiegato su se stesso.

Secondo questa amministrazione di telecamere ce ne sono abbastanza, ma per i cittadini non è cosi, anzi , vengono richieste a gran voce.

Ancora, e per quanto riguarda le frazioni? Noi di Fratelli d’Italia abbiamo segnalato il continuo degrado in cui versano dal punto di vista del manto stradale e per quanto riguarda lo sfalcio dell’erba.

L’erba altra provoca delle problematiche di salute e di pericolo per la viabilità.

Ma a quanto pare, il tema delle Frazioni non tocca molto a questa amministrazione, che le considera solo nel periodo delle elezioni.

Ovviamente per il Sindaco Tommasi non è mai colpa sua, nemmeno il fatto che l’amministrazione sia stata inerme per ben 10 anni.

Per quanto riguarda le dichiarazioni dell’assessore Fontolan e il suo:- Ma quelli di FDI dove vivono? beh rispondiamo tranquillamente. Viviamo in quelle frazioni che voi avete dimenticato, siamo dei giovani che nonostante tutto abbiamo deciso di rimanere nel nostro paese natio e che non abbiamo mai ricevuto un programma culturale o delle date sui suoi innumerevoli incontri: le cose sono due o gli argomenti non erano interessanti per attirare la collettività quindi avete commesso errori tematici oppure fatto ancora più grave essi non sono stati adeguatamente pubblicizzati e considerando i grossi mezzi di promozione di incontri culturali o eventi di genere che esistono al giorno d ‘oggi come ad esempio i social ma anche un semplicissimo flyer  attaccato in tutti i centri delle frazioni, alle fermate degli autobus, nei bar e così via mostrando lacune dal punto di vista organizzativo e promozionale. il compito di un amministrazione è quello di promuovere la cultura del comune e il piacere per il sapere ci viene da pensare che la cultura del paese sia  a fruizione solo di una ristretta “elite” di persone vicine alla sinistra locale con argomenti a loro comodi e che piacciono solo a loro.

teniamo a sottolineare che le nostre sono “solo” proposte. ci dispiace che l’assessore si sia sentito preso in causa, forse è un reato dichiarare che vogliamo valorizzare le opere a la cultura locale? che vogliamo e ci piacerebbe organizzare incontri con ospiti dal mondo accademico italiano? eventi musicali? Non possiamo nemmeno proporre? perché queste accuse?  nel nostro articolo l’abbiamo accusata? non ci sembra…IN OGNI CASO RIGUARDA ALLA SUA DOMANDA DEL :- DOVE VIVONO…VIVIAMO QUI . IN UN PAESE DOVE 150.000 DA PAGARE DELLA CAUSA DEL PONTE DI BOSCOCHIARO PER VOI è UNA VITTORIA.

CIRCOLO FDI CAVARZERE